• Instagram media Tentare di esistere è uno sporco lavoro che qualcuno deve pur fare. C'è chi vive e c'è chi tenta. L attinenza con gnocchi e gamberoni?, non lo so! Il vino rosso?, non so neanche questo. Magari qualcuno me lo spiegherà. E tuttavia, chi vuole avvicinarsi a Cioran apra questo libro: è forse il suo più perfetto, ma soprattutto è quello che lo rivela nei suoi gesti peculiari, nella fisiologia, nel ritmo suo proprio, pressante e irriducibile. Maestro di quell arte del pensare contro noi stessi che si era già dispiegata in Nietzsche, Baudelaire e Dostoevskij, questo pensatore romeno, al quale dobbiamo la più bella prosa francese che oggi si scriva ( @passionate_about_litterature  mi dirà...), appartiene per vocazione alla schiera dei condannati alla lucidità. E si tratta di una lucidità macerata nel tempo, dall eredità di tutta la nostra cultura. Da non perdere in questo libro una pagina memorabile: un Elogio alla futilità, di quella futilità cosciente, acquisita, volontaria, che è la cosa più difficile al mondo. Così, per diventare futili, dobbiamo tagliare le nostre radici, diventare metafisicamente STRANIERI
@clemen_t11 @sara.le18 @suellyfontesj @passionate_about_litterature @alessandraciabatti @benni_bennet
#cioran #emilecioran #taccuinoditalamanca #romania #adelphi  #latentazionediesistere #linconvenientediesserenati #leggeresempre #leggeresempreecomunque  #leggiamoqui #cultura #filosofia #letteratura  #biblioteca  #leggiamoinsieme #libridaleggereprimadimorire  #letteratura #inlettura #consiglidilettura  #bibliophile  #leggiamo #leggererendeliberi #leggerechepassione #libridaleggereassolutamente  #lacrimeesanti #confessionieanatemi #ioleggo #ioleggoetu #ioleggoperché #storiaeutopia #sommariodidecomposizione

    Lezzi  Antonio Instagram photos @ - Instagram Profile - User Profile antonio_lezzi_ 06 Ocak 2019 Pazar

    Tentare di esistere è uno sporco lavoro che qualcuno deve pur fare. C'è chi vive e c'è chi tenta. L attinenza con gnocchi e gamberoni?, non lo so! Il vino rosso?, non so neanche questo. Magari qualcuno me lo spiegherà. E tuttavia, chi vuole avvicinarsi a Cioran apra questo libro: è forse il suo più perfetto, ma soprattutto è quello che lo rivela nei suoi gesti peculiari, nella fisiologia, nel ritmo suo proprio, pressante e irriducibile. Maestro di quell arte del pensare contro noi stessi che si era già dispiegata in Nietzsche, Baudelaire e Dostoevskij, questo pensatore romeno, al quale dobbiamo la più bella prosa francese che oggi si scriva ( @passionate_about_litterature mi dirà...), appartiene per vocazione alla schiera dei condannati alla lucidità. E si tratta di una lucidità macerata nel tempo, dall eredità di tutta la nostra cultura. Da non perdere in questo libro una pagina memorabile: un Elogio alla futilità, di quella futilità cosciente, acquisita, volontaria, che è la cosa più difficile al mondo. Così, per diventare futili, dobbiamo tagliare le nostre radici, diventare metafisicamente STRANIERI @clemen_t11 @sara.le18 @suellyfontesj @passionate_about_litterature @alessandraciabatti @benni_bennet #cioran #emilecioran #taccuinoditalamanca #romania #adelphi #latentazionediesistere #linconvenientediesserenati #leggeresempre #leggeresempreecomunque #leggiamoqui #cultura #filosofia #letteratura #biblioteca #leggiamoinsieme #libridaleggereprimadimorire #letteratura #inlettura #consiglidilettura #bibliophile #leggiamo #leggererendeliberi #leggerechepassione #libridaleggereassolutamente #lacrimeesanti #confessionieanatemi #ioleggo #ioleggoetu #ioleggoperché #storiaeutopia #sommariodidecomposizione

    18 Comments