• Instagram media Non si tratta di un romanzo, né di una raccolta di memorie. Piuttosto di un flusso di reminiscenze che ripercorre la vita dell’autrice dagli anni quaranta fino ai giorni nostri. Di decennio in decennio il Novecento viene attraversato, traguardato e ripensato. La voce narrante evita la prima persona singolare adottando il plurale o l’impersonale, nel tentativo di ingannare il trascorrere del tempo. E questo espediente stilistico dà forma alla narrazione più di quanto non faccia l’intreccio narrativo; una scrittura complessa e allo stesso tempo tersa, che trascina l’esistenza come un feretro inaridito e sprezzato. L’antica immagine della vita come filo che si fa e che si disfa sottende la scrittura dei ricordi, e una domanda esistenziale ben nota trama con insistenza fra le parole: resterà di me qualcosa, in fine, ancora?
.
.
.@clemen_t11 @sara.le18  @alessandraciabatti @passionate_about_litterature
#ernaux #glianni  #donne #romanzo #leggeresempre #leggeresempreecomunque  #leggiamoqui #cultura #filosofia #letteratura #lormaeditore #leggiamoinsieme #libridaleggereprimadimorire  #letteratura #inlettura #consiglidilettura  #bibliophile  #leggiamo #leggererendeliberi #leggerechepassione #libridaleggereassolutamente  #lacrimeesanti #confessionieanatemi #ioleggo  #ioleggoperché #storiaeutopia

    Lezzi  Antonio Instagram photos @ - Instagram Profile - User Profile antonio_lezzi_ 12 Mart 2019 Salı

    Non si tratta di un romanzo, né di una raccolta di memorie. Piuttosto di un flusso di reminiscenze che ripercorre la vita dell’autrice dagli anni quaranta fino ai giorni nostri. Di decennio in decennio il Novecento viene attraversato, traguardato e ripensato. La voce narrante evita la prima persona singolare adottando il plurale o l’impersonale, nel tentativo di ingannare il trascorrere del tempo. E questo espediente stilistico dà forma alla narrazione più di quanto non faccia l’intreccio narrativo; una scrittura complessa e allo stesso tempo tersa, che trascina l’esistenza come un feretro inaridito e sprezzato. L’antica immagine della vita come filo che si fa e che si disfa sottende la scrittura dei ricordi, e una domanda esistenziale ben nota trama con insistenza fra le parole: resterà di me qualcosa, in fine, ancora? . . . @clemen_t11 @sara.le18 @alessandraciabatti @passionate_about_litterature #ernaux #glianni #donne #romanzo #leggeresempre #leggeresempreecomunque #leggiamoqui #cultura #filosofia #letteratura #lormaeditore #leggiamoinsieme #libridaleggereprimadimorire #letteratura #inlettura #consiglidilettura #bibliophile #leggiamo #leggererendeliberi #leggerechepassione #libridaleggereassolutamente #lacrimeesanti #confessionieanatemi #ioleggo #ioleggoperché #storiaeutopia

    7 Comments